(NON)RASSEGNAMOCI

In collaborazione con il teatro Q77 di Torino, Areté Teatro è lieta di presentare la prima edizione della rassegna 

“(NON) RASSEGNAMOCI” Ed. 2021
con il tema  Pathos – dall’individuo all’assoluto

Blasé - officine gorilla
17 SETTEMBRE 2021

Blasé è la tendenza della società a far apparire ogni cosa di un colore uniforme, di un gusto che non sa di niente, uguale a mille altre cose. Blasé è l’incapacità di scegliere. Blasé è la vita del protagonista. La voglia di reagire e scrollarsi di dosso l’insoddisfazione lo portano ad entrare armato in un magazzino di e-commerce, prendendolo in ostaggio. L’attore si trasforma poi nei vari personaggi che abitano il magazzino, ponendo una riflessione su come e cosa viviamo tutti i giorni e, soprattutto, sulla sensazione del “lasciarsi vivere”, senza avere il controllo delle proprie decisioni.
Di Luca Zilovich

Con Michele Puleio

Musiche di Raffaello Basiglio

Produzione di Officine Gorilla e Teatro della Juta

Il sogno di bottom spettacolo teatrale

Il Sogno di bottom - onda larsen
1 ottobre 2021

Spin-off di uno dei più divertenti personaggi di Shakespeare. Siamo nel 1595, nel bosco di “Sogno di una notte di mezza estate”, Bottom e Quince provano lo spettacolo per il Duca. Finita la prova, Bottom si addormenta e si risveglia quattro secoli dopo davanti a un giovane regista che sta cercando di allestire uno sgangherato progetto teatrale nella speranza di ottenere qualche finanziamento pubblico. Bottom si lascerà coinvolgere con non poche difficoltà e involontariamente metterà a nudo le contraddizioni del nostro presente grazie alla sua semplicità e involontaria ironia.

Scritto e diretto da: Lia Tomatis
Con: Riccardo De Leo, Gianluca Guastella
Elementi scenici e costumi: Barbara Tomada
Disegno luci Mauro Panizza

Il Sogno di bottom - onda larsen
1 ottobre 2021

Spin-off di uno dei più divertenti personaggi di Shakespeare. Siamo nel 1595, nel bosco di “Sogno di una notte di mezza estate”, Bottom e Quince provano lo spettacolo per il Duca. Finita la prova, Bottom si addormenta e si risveglia quattro secoli dopo davanti a un giovane regista che sta cercando di allestire uno sgangherato progetto teatrale nella speranza di ottenere qualche finanziamento pubblico. Bottom si lascerà coinvolgere con non poche difficoltà e involontariamente metterà a nudo le contraddizioni del nostro presente grazie alla sua semplicità e involontaria ironia.

Scritto e diretto da: Lia Tomatis
Con: Riccardo De Leo, Gianluca Guastella
Elementi scenici e costumi: Barbara Tomada
Disegno luci Mauro Panizza

Il sogno di bottom spettacolo teatrale

amarsiamorsi - biloura
22 ottobre 2021

Due donne dalle esistenze in bilico si muovono sullo sfondo delle migrazioni di oggi e di sempre. Hanno bagagli diversi e diversi orizzonti, si incontrano e si amano come possono, a metà strada. Si muovono tra amore, morte, passione, violenza e speranza. Per cercare, per trovare, per lasciar andare la vita. Il loro amore è un giardino segreto, un giardino che è il luogo dell’esistenza, finalmente, la loro, dove fermarsi insieme, dove fiorire. Ma anche metafora della vita stessa e dei suoi conflitti, talvolta amaramente irrisolvibili, narrando la brutalità e la poesia del trovarsi e del perdersi.

Di e con Silvia Ribero e Angie Rottensteiner
Aiuto regia Vita Malahova
Musiche di Angie Rottensteiner
Partiture fisiche di Silvia Ribero
Costimi e scenografie di Francesco Balbusso, Tina Polimeni, Silvia Ribero
Luci di Oscar Rositani

amarsiamorsi

più su di quaggiu - naif teatro
12 novembre 2021

Un attore e un pianista accompagnano insieme il pubblico in un immaginario inizio della società, durante la primissima divisione di ruoli e mestieri: tra allevatori, cacciatori e produttori come nasce l’arte? Dove trova il suo spazio? Più su di quaggiù racconta una ripartenza, un passo indietro, un tentativo di rinuncia alle sovrastrutture per aggrapparsi con onestà all’indispensabile del teatro: il contatto tra l’attore e il pubblico. Stand up, dramma, commedia, teatro canzone: gli stili si mescolano per dar vita ad una pièce surreale e completamente nuova ad ogni replica

Di e con Andrea Robbiano
Produzione Naif Teatro

più su di quaggiu - naif teatro
12 novembre 2021

Un attore e un pianista accompagnano insieme il pubblico in un immaginario inizio della società, durante la primissima divisione di ruoli e mestieri: tra allevatori, cacciatori e produttori come nasce l’arte? Dove trova il suo spazio? Più su di quaggiù racconta una ripartenza, un passo indietro, un tentativo di rinuncia alle sovrastrutture per aggrapparsi con onestà all’indispensabile del teatro: il contatto tra l’attore e il pubblico. Stand up, dramma, commedia, teatro canzone: gli stili si mescolano per dar vita ad una pièce surreale e completamente nuova ad ogni replica

Di e con Andrea Robbiano
Produzione Naif Teatro

il cadavere - areté
26 novembre 2021

Un salotto, una giovane coppia di sposi ed un corpo avvolto in un telo. Questo l’incipit del Cadavere, uno studio sull’uomo, un’indagine sulla psiche e sulle reazioni agli eventi traumatici e al loro riflesso sui rapporti. Accostando quotidiano e desueto, humour e macabro, serio e faceto lo spettatore compirà un viaggio nella nostra mente e nelle profondità del nostro cuore. In fin dei
conti, il bene e il male altro non sono che sfumature che compongono un’unica tela: quella della nostra anima.

Di Simone Valentino.
Con Chiara Pautasso, Annalisa Platania, Simone Valentino, Andrea Zuliani.
Costumi di Augusta Tibaldeschi
Scenografia di Claudia Martore

Foto tratta dallo spettacolo tetrale il cadavere

La nostra rassegna

In collaborazione con il teatro Q77 di Torino, Areté Teatro è lieta di presentare la prima edizione della rassegna 

“(NON) RASSEGNAMOCI” Ed. 2021
con il tema  Pathos – dall’individuo all’assoluto.

Il concorso è rivolto a compagnie teatrali professionali o a singoli artisti. 

Per partecipare è necessario leggere interamente il bando scaricabile sotto e compilare interamente il form dedicato.
Tutte le proposte che perverranno incomplete, con dati mancanti o non pertinenti al tema della rassegna non verranno prese in considerazione.
Tutte le richieste dovranno pervenire entro e non oltre il 10/01/2021 TERMINE PROROGATO AL 31/01/2021.
Qualsiasi richiesta pervenuta dopo tale data non sarà presa in considerazione. 
La rassegna avrà luogo non appena possibile sulla base alle normative vigenti. I vincitori verranno contattati entro fine febbraio 2021.
La rassegna è aperta esclusivamente per le compagnie teatrali con sede in Piemonte.